Agricoltura Biologica

La gestione agronomica dei vigneti è sempre stata condotta nell’ottica della valorizzazione delle risorse ambientali. Infatti dal 1993 le tecniche culturali sono state adeguate alle norme comunitarie che disciplinano l’agricoltura biologica, escludendo di fatto l’impiego di prodotti di sintesi chimica. Nel 1994 al fine di ottenere la certificazione dell’intero processo produttivo l’azienda si è sottoposta a regime di controllo previsto dal Reg. CEE 2092/91, successivamente nel 2009 sostituito dal Reg CEE 834/2007.

Tutte le uve vengono vinificate nelle cantine della Tenuta Malpaga attrezzate sia per la produzione degli spumanti Metodo Classico che Metodo Marinotti Charmat, sia per l’affinamento dei rossi più strutturati tramite Barriques e altri vasi vinari in legno di diverse dimensioni sempre però in rovere francese. Anche la trasformazione segue un disciplinare specifico in modo tale da ottenere a tutti gli effetti un “vino biologico”. Tale disciplinare limita tra le tante cose, l’utilizzo di conservanti, consente l’utilizzo di chiarificanti solo di origine animale e vieta i prodotti di derivazione chimica. L’Istituto di Certificazione Etica Ambientale (ICEA) garantisce l’assoluta genuinità di tutti i prodotti tramite controlli sia sui prodotti finiti e confezionati, che su quelli in lavorazione a campione.